Informazioni sul diabete

Diabete gestazionale

Diabete della gravidanza

Il diabete della gravidanza, chiamato anche diabete gestazionale, è un'alterata tolleranza al glucosio con insorgenza o primo riconoscimento durante la gravidanza. È la malattia metabolica più frequente in gravidanza (circa 6% dei casi), ma spesso rimane spesso non diagnosticata.

Che cosa comporta il diabete gestazionale (DGM)?

  • Ridotta azione dell'insulina a causa di uno scompenso ormonale
  • Rischi per la salute evitabili per madre e feto
  • Aumentato rischio di malformazioni e aborti Nel 28% dei casi di aborto occorre ipotizzare come causa di morte fetale un DGM non diagnosticato.
  • La percentuale di parti con taglio cesareo aumenta del 40% rispetto ai parti delle gestanti non diabetiche
  • Causa: sovrappeso, fattori genetici
  • Terapia: calo di peso, maggiore attività fisica, insulina
  • Circa il 6% di tutte le gestanti ne sono interessate
  • Rimane spesso non diagnosticato, in quanto le gestanti non presentano disturbi immediati

Cosa accade nell'organismo?

Nel diabete gestazionale è presente un'alterazione dell'equilibrio fra gli ormoni che aumentano la glicemia (iperglicemizzanti) di origine placentare e l'ormone che riduce la glicemia (ipoglicemizzante) insulina, pertanto si verifica un aumento dei valori glicemici (iperglicemia). Il diabete gestazionale aumenta il rischio di malformazioni e aborti.

Il diabete gestazionale non trattato può comportare acute conseguenze per le future madri, fra cui

  • infezioni delle vie urinarie,
  • ipertensione,
  • edemi e
  • attacchi epilettici.

Le conseguenze acute di un diabete gestazionale non trattato per il feto sono, fra l'altro, macrosomia (feto troppo grosso), sviluppo più lento dei polmoni, alterazioni metaboliche e morte intrauterina.

E dopo la gravidanza?

In genere, dopo la gravidanza il diabete gestazionale regredisce. Tuttavia, il rischio che possa ripresentarsi in una successiva gravidanza è nell'ordine del 50%.

Inoltre, il rischio per le madri di sviluppare dopo 10 anni il diabete mellito, per lo più di tipo 2, è nell'ordine del 40 – 50%. I fattori di rischio per lo sviluppo del diabete gestazionale sono soprattutto i fattori genetici e il sovrappeso. La terapia include, oltre al cambiamento dell'alimentazione, l'aumento dell'attività fisica e, in base alla situazione metabolica, la terapia insulinica.