Informazioni sul diabete

Riduzione e incremento della basale

Numerosi portatori di microinfusore sfruttano la possibilità di ridurre la basale in percentuale, soprattutto durante l'attività sportiva; viceversa, non utilizzano quasi per nulla la possibilità di aumentarla.

Durante la giornata si presentano numerose situazioni in cui il fabbisogno di insulina è momentaneamente diminuito o aumentato, indipendentemente dai pasti: una passeggiata con il cane, un episodio di stress in ufficio, una rapida uscita per acquisti nella pausa pranzo, un'oretta di giardinaggio, l'assunzione di cortisone, due bicchieri di vino la sera, ...
Quando, in queste situazioni, la glicemia cala a picco oppure impenna, molti portatori di microinfusore assumono dei carboidrati oppure erogano un bolo per compensare le oscillazioni glicemiche.

Ridurre la basale invece che mangiare

Mangiare solo per non incorrere in un'ipoglicemia durante l'attività fisica? È controproduttivo! In genere si possono evitare ulteriori unità pane (ossia ulteriori carboidrati) riducendo tempestivamente la basale. Non solo durante lo sport, ma anche nel corso di numerose altre attività quotidiane associate a movimento oppure anche solo ad aumentata attività fisica.

Quando ridurre e aumentare la basale

È possibile una riduzione nei seguenti casi È possibile un incremento nei seguenti casi
Sport (anche nei bambini prima di educazione fisica a scuola) Raffreddamento
Lavori domestici Malattia accompagnata da febbre
Shopping Breve riposo a letto (per riposi più lunghi si raccomanda un nuovo profilo basale)
Lavori di giardinaggio Assunzione di farmaci, ad es. a base di cortisone
Lavori di sistemazione in cantina Stress/eccitazione
Trasloco Turni di lavoro (riposo durante il giorno dopo un turno notturno)
Turni di lavoro (turno notturno) Donne in fase premestruale e/o durante il ciclo
Nel corso di un intervento  
Donne in fase premestruale e/o durante il ciclo (il fabbisogno di insulina può aumentare o diminuire in modo variabile da donna a donna in questo periodo)  
Consumo di alcol  

Definizione graduale

Di quanto ridurre o aumentare la basale, quando e per quanto tempo? Il fabbisogno di insulina è sempre individuale, pertanto è impossibile dare consigli validi per tutti.

Provate a ridurre la basale nelle situazioni quotidiane

  • Riducete la basale innanzi tutto del 10%
  • Accertatevi che la riduzione non agisca immediatamente, ma con un certo "scarto di tempo": mezz'ora per l'insulina analoga, un'ora per l'insulina normale
  • All'inizio dell'attività misurate la glicemia (se è previsto sport, la glicemia iniziale dovrebbe essere pari ad almeno 150 mg/dl (8.3 mmol/l)).
    Il valore corrisponde all'incirca a quello della glicemia iniziale? ⇒ Una riduzione del 10% è ok.
    Il valore è diminuito? ⇒ Una riduzione del 10% è troppo bassa; la volta successiva provare con 20%.
    Il valore è aumentato? ⇒ Una riduzione del 10% è troppo alta; la volta successiva evitare di ridurre la basale
  • Fate attenzione che la riduzione continui ad agire ancora per un'ora (insulina analoga) o per due ore (insulina normale)
  • La durata di mantenimento della riduzione dipende fra l'altro dal livello di attività e dallo stato di allenamento generale. Ad esempio, se fate una passeggiata con il cane, è probabile che possiate saltare immediatamente la riduzione, mentre dopo aver praticato sport occorre mantenere la riduzione più a lungo, poiché il corpo deve ripristinare le scorte di glucosio (fenomeno del recupero muscolare).
    Durante la riduzione o l'incremento della basale controllare la glicemia almeno ogni due ore finché non si dispone dei valori sperimentali in base ai quali stabilire se la percentuale scelta è adatta o meno ad una determinata situazione. Fatevi consigliare dal vostro team di diabetologia sulla riduzione e l'incremento della basale